La Parola si è fatta carne

Bibbie antiche delle biblioteche riminesi

Dal 22 dicembre 2015 al 24 gennaio 2016, presso la Sala delle Teche del Museo della Città di Rimini, in via L. Tonini 1 (centro storico), sarà allestita la mostra dal titolo La Parola si è fatta carne. Bibbie antiche delle biblioteche riminesi, che fa parte del progetto “Bibbia, traduzioni e tradizione. Aspetti interpretativi, culturali e religiosi”, nato dalla collaborazione tra la Fondazione Universitaria San Pellegrino di Misano Adriatico, l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “A. Marvelli” e il Servizio di Apostolato biblico della Diocesi di Rimini.

L’iniziativa vede la partecipazione della Biblioteca Civica Gambalunga, della Biblioteca Diocesana Biancheri, del Museo della Città e dell’associazione La Fabbrica del Tempio.

L’inaugurazione si terrà martedì 22 dicembre 2015, alle ore 17, presso la Sala del Giudizio del Museo della Città.
Dopo i saluti delle autorità, interverranno:

Paola Del Bianco (Biblioteca Gambalunga, Rimini)
Johnny Farabegoli (Architetto, presidente “Fabbrica del Tempio”)
Michela Cesarini (Storica dell’Arte, Discover Rimini)
Introduzione alla Mostra

Guido Bartolucci (Ricercatore, Università della Calabria)
“Hebraica Veritas”? Le edizioni della Bibbia e la tradizione ebraica

Mirko Montaguti (Biblista, ISSR “A. Marvelli”, Rimini)
La Parola detta, scritta e incarnata

La mostra espone materiali di grande pregio e di assoluta eccellenza sia dal punto di vista storico-artistico, sia archivistico, letterario, critico ed ecumenico, abbracciando un arco temporale che va dalla preziosa Bibbia Atlantica, miniata, del XII secolo (custodita presso l’Archivio Storico Diocesano) a numerosi esemplari di incunaboli, cinquecentine, fino ad arrivare ad un vasto repertorio del XVI e XVII secolo. Gran parte di queste pregevoli opere non sono mai state esposte prima d’ora, nonostante la loro qualità e bellezza. Unitamente alla raccolta di documenti della tradizione scritta del testo biblico, sono esposti anche alcuni preziosi oggetti liturgici e paramenti cultuali appartenenti sia alla tradizione ebraica, sia a quella cristiano-cattolica; in particolare manufatti di arte sacra e liturgica provenenti dal Tesoro della Cattedrale della Diocesi di Rimini.

Per poter cogliere il valore artistico, culturale e spirituale dei materiali esposti si propongono alcune visite guidate (con gruppi di 30-35 persone) nel pomeriggio di domenica 17 e 24 gennaio, a partire dalle ore 16.00. Le visite saranno guidate, oltre che dai curatori della mostra (dott.ssa Paola del Bianco e prof. J. Farabegoli) anche dalla prof.ssa Michela Cesarini e dalla biblista Laila Lucci.

Sempre all’interno della Mostra sulle Bibbie antiche, domenica 17 Gennaio 2016 dalle ore 16.30 alle 17.30 (presso la Sala del Giudizio del Museo della Città), il prof. Mauro Perani (docente di Ebraico all’Università di Bologna – Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna) illustrerà l’antico Sefer Torah (Rotolo del Pentateuco ebraico) del XII secolo: il più antico integro oggi conosciuto e da lui scoperto presso la Biblioteca Universitaria di Bologna, con una breve premessa della prof.ssa Laila Lucci (docente di Ebraico e Libri Sapienziali presso l’ISSR “A. Marvelli” di Rimini). L’incontro sarà introdotto e coordinato dal prof. Don Davide Arcangeli (docente di Esegesi del Nuovo Testamento all’ISSR “A. Marvelli”) nel contesto del dialogo ebraico-cristiano, con particolare riferimento al 50° anniversario del decreto conciliare Nostra Aetate.
All’incontro seguirà poi la visita guidata della mostra.

Per informazioni:
Museo della Città
Tel. 0541 793851
www.museicomunalirimini.it

Scarica l’INVITO (in pdf).



I commenti sono chiusi.

Per informazioni e prenotazioni

Uffici di informazione turistica di Rimini
tel. 0541 53399
email: mirabilia@lafabbricadeltempio.it